TECNOLOGIA
Samsung Galaxy Ace Duos
Scritto il 2012-02-20 da luigif su Telefoni

Fonte: www.priceindia.org

Dopo il Samsung Galaxy Y Duos e il Samsung Galaxy Y Pro Duos la casa coreana ha calato un altro asso sul tavolo da poker della concorrenza del mercato degli smartphone: il nuovo Galaxy Ace Duos, sarebbe a dire il Galaxy Ace classico che però diventa dual sim. Questa commercializzazione però sarà al momento disponibile per il solo mercato indiano e non si hanno ancora notizie del quando verrà distribuito anche nel mercato europeo.
Rispetto al Galaxy Ace liscio e oltre alla caratteristica dual sim l'ulteriore cambiamento è la batteria che passa da 1350 a 1650mAh.

La tecnologia utilizzata per i cellulari dual sim è di due tipologie differenti. Samsung propone sia cellulari che utilizzano il sistema DSDS ossia Dual Sim Dual Standby, sia cellulari che sfruttano il sistema DSFA ovvero Dual Sim Full Active. La differenza tra i due sistemi sta nel fatto che i primi hanno le due sim sempre funzionanti contemporaneamente solo nella situazione di standby mentre i secondi, di ultima generazione, dispongono di due sim sempre attive contemporaneamente.
Il Samsung Galaxy Ace Duos plausibilmente sarà proposto con il sistema DSFA ovvero potrà gestire la doppia utenza in modo attivo.

Il Galaxy Ace Duos che è gestito dal Sistema Operativo Android 2.3 Gingerbread, ha come motore un processore da 800MHz e uno schermo touchscreen da 3.5 pollici multitouch. Possono essere scattate delle belle foto con la fotocamera da 5 megapixel con videorecording e flash. Supporta schede microSD fino a 32GB ed è compatibile con la tecnologia GPS e Bluetooth.

Il prezzo del Samsung Galaxy Ace Duos si aggira intorno ai 260 euro per il mercato indiano e verosimilmente tale prezzo non si distanzierà molto da quello per il mercato nostrano.

In meno di un mese dal lancio ha collezionato oltre 1 milione di vendite, basterebbe questo dato a dimostrare come Huawei abbia fatto centro nel mercato con l'Ascend P7, il nuovo smartphone dell'azienda cinese. Rispetto al suo predecessore l’ultimo arrivato tra gli smartphone Huawei offre una serie di migliorie che rimarcano il ruolo di questi device sul mercato grazie al loro invidiabile rapporto tra qualità e prezzo. Il Huawei Ascend P7 è elegante nel design con la parte posteriore ricoperta da un vetro in 7 strati e conferma lo spessore esiguo, soli 6,5 mm che lo rendono lo smartphone 4G LTE più sottile al mondo. Il nuovo smartphone ha un display da 5 pollici Full HD con una densità di 445 ppi, mentre la RAM è di 2 GB, con memoria interna di 16 GB, espandibili fino a 32 GB con scheda microSD. Il cuore del Huawei Ascend P7 è il processore quad-core da 1,8 GHz Cortex-A9. Sullo smartphone troviamo la fotocamera principale da 13 megapixel e quella frontale da 8 megapixel, entrambe con registrazione video in Full HD. Il sistema operativo è Android 4.4.2 KitKat con interfaccia Emotion UI, che nella versione 2.3 ha introdotto il Phone Manager, una funzionalità che permette di eliminare i file temporanei non più necessari e di effettuare una scansione anti-virus. L’Ascend P7 è dotato di batteria da 2.500 mAh che offre una maggiore autonomia (un giorno e mezzo di utilizzo medio) rispetto all’Ascend P6. Dotato di modulo LTE e di tecnologia NFC, lo smartphone Huawei Ascend P7 viene proposto sul mercato ad un prezzo di 399 euro, relativamente basso considerando le caratteristiche del dispositivo e che spiega il grande successo commerciale che ne ha accompagnato le prime settimane dopo il lancio.

Mobile - Wappamondo

Huawei Honor 6 sfida gli smartphone di fascia alta, come il Samsung Galaxy 5S o l'Apple iPhone 5S, presentando un dispositivo assai performante. Nonostante le preoccupazioni apparse in rete, come sistema operativo è stato confermato Android 4.4.2 con Emotion UI 2.3. Il nuovo smartphone è costituito principalmente da un processore octa-core Kirin 920, con una memoria Ram da 3 GB e uno display full HD da 5 pollici. Il punto di forza è nello schermo che, non solo propone un contrasto più elevato di quello offerto dalla concorrenza ma, grazie alle cornici sottilissime, occupa il 75,7% dell'intera superficie anteriore. Il design è decisamente simile al sottilissimo smartphone Huawei Ascend P6. Tutta la struttura è in lega di alluminio, caratteristica che ne conferisce maggiore robustezza, minor peso e migliore dissipazione del calore. La Huawei ha deciso di puntare sia sullo storage, dotando il proprio device di una memoria interna di 16 Gb o 32 Gb espandibile attraverso scheda di memoria micro SD, che sulle immagini digitali utilizzando una fotocamera posteriore da 13 megapixel ed una fotocamera anteriore da 5 megapixel. La connettività è garantita dai moduli Bluetooth, WiFi, GPS ed LTE. Il prezzo dell'Huawei Honor 6 non è ancora stato diffuso, ma non dovrebbe passare molto tempo dalla sua ufficializzazione che, secondo le stime più ottimistiche, dovrebbe arrivare entro la fine del prossimo mese.

Mobile - Wappamondo

Oppo N2 e Oppo N1 mini sono, secondo alcune indiscrezioni, ormai pronti per essere presentati al pubblico e lanciati sul mercato dove, colossi come Apple, Htc e Samsung sono leader indiscussi. La Oppo non ha fornito alcuna comunicazione ufficiale a riguardo, ne confermando ma nemmeno smentendo i rumors. Dopo il successo dello smartphone Oppo N1, la società elettronica di Mountain View ha deciso di imitare quanto fatto dalla Samsung e presentare, ai propri utenti, una versione del suo Oppo N1 dotata di un display più piccolo che comunque garantirà ottime prestazioni allo smartphone. Pur mantenendo le specifiche tecniche dello smartphone Oppo N1, il fratello minore avrà un display di 5 pollici ed un processore octa-core. Per quanto riguarda invece il nuovo Oppo N2, il quale viene definito come phablet per via delle sue dimensioni che rappresentano una via di mezzo tra un tablet ed uno smartphone, non si hanno informazioni utili, fatta eccezione per il nome e per l'interfaccia personalizzata in due distinte versioni, una della Oppo Digital ed una con la CyanogenMod 11 preinstallata. Non si hanno al momento nemmeno delle immagini relative ai due nuovi device ma, con una buona probabilità, il prossimo N1 mini quasi certamente erediterà il design del modello più grande mentre, la vera incognita, è effettivamente rappresentata dall'N2.

Mobile - Wappamondo

WAPPAMONDO
TECNOLOGIA


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002