TECNOLOGIA
L’App Sky Go conquista i clienti pay-tv
Scritto il 2012-03-14 da Mac su Applicazioni e giochi

Fonte: movies.sky.com

Sky Go per iPhone - SKY Italia

E’ appena nata Sky Go, la nuova applicazione della più grande pay-tv italiana Sky, per vedere in contemporanea con quanto avviene in TV una vasta selezione di programmi anche su dispositivi mobili, quali smartphone e tablet.

Dapprima proposta come gratuita fino a fine febbraio 2012 e poi a pagamento (7€ al mese era il corrispettivo paventato), Sky Go è ora completamente gratis per tutti i clienti satellitari residenziali Sky con servizio HD attivo. Per coloro che invece non sono iscritti al servizio HD, saranno comunque disponibili i canali di informazione Sky TG24 e Sky TG24 Event.

Sono disponibili al momento i seguenti programmi e canali:

  • Sky Calcio da 1 a 10 e Sky SuperCalcio;
  • UEFA Champions League, Tennis, Rugby, Golf, Ciclismo e non solo sui canali Sky Sport 1, Sky Sport 2, Sky Sport 3, Sky Sport Extra, Sky Sport 24 ed Eurosport;
  • Sky Tg24 e Sky Tg24 Eventi;
  • Sky Uno;
  • Disney Channel e Disney Junior;
  • History Channel e National Geographic Channel.

Per chi fosse interessato ai consumi su 3G, cioè in navigazione mobile, molto dipende dal grado di copertura e quindi varia da caso a caso. Mediamente comunque, in caso di streaming fluido il consumo orario è di circa 300-500 MB per i tablet ed i 160-300 MB per iPhone, mentre il consumo massimo si aggira sui 300 MB per iPhone, 900 MB per i tablet e gli 1.2 GB per i PC.

L’applicazione è per ora disponibile per iPhone (3Gs, 4 e 4S), iPad (1 e 2), Samsung Galaxy Tab, sia 10.1’’ che 8.9 ‘’,PC (con sistema operativi Windows Xp, Vista, WIN 7, ed ovviamente MAC (10.6 e 10.7).

Per quanto riguarda il mondo Apple, è possibile scaricare l’applicazione su iTunes, invece per quanto riguarda il mondo Android potete andare su Google Play.

Presentati entrambi pochi giorni fa iPhone 6 Plus di Apple e Samsung Galaxy Note 4 saranno, con ogni probabilità, gli smartphone più acquistati nei prossimi mesi. Ecco un confronto sulle caratteristiche tra i due modelli di punta di questi due importanti produttori da sempre in concorrenza l'uno con l'altro. Dal punto di vista delle dimensioni entrambi i modelli si presentano con un grande schermo da 5,7" per il Note 4 e da 5,5" per l'iPhone 6 Plus. Il gioiellino di Samsung può vantare una risoluzione da 2560x1440 mentre Apple ha fatto del suo marchio di fabbrica l'eleganza grazie all'incredibile spessore di soli 7.1 mm. Il processore installato su Galaxy Note 4 è un quad-core da 2.7 Ghz di potenza mentre Apple ha optato per il nuovo processore A8 che si basa su un'architettura a 64 bit decisamente potente e che permette anche un miglioramento dell'autonomia.  Sul lato fotocamere sembra Samsung ad avere avuto la meglio con una fotocamera posteriore da 16 megapixel ed una frontale da ben 3.7 MP. iPhone 6 Plus risponde con una fotocamera principale iSight da 8 MP (ma con stabilizzatore ottico) ed una secondaria da 1.2 MP. Simili dal punto di vista della connettività entrambi permettono di sfruttare la nuova tecnologia 4G e le connessioni Wi-fi, Bluetooth e NFC. Con il Note 4 sarà possibile utilizzare il telefono anche come telecomando grazie alla tecnologia di connessione LED IR. Altre differenze risiedono nel sistema operativo e nella memoria. iPhone 6 Plus utilizzerà il nuovissimo iOS 8 (rilasciato ieri anche per i dispositivi precedenti) mentre Samsung punta tutto sulla version 4.4. di Android denominata KitKat. La memoria del Galaxy Note 4 sarà di 32 GB ( con possibilità di espansione tramite MicroSD fino a 64 GB) mentre Apple proporrà tre diverse dotazioni di memoria: da 16,64 e 128 GB. Il modello Samsung avrà anche a disposizione la comoda S Pen per interagire con il dispositivo. Il prezzo? Apple ha già reso pubblici i prezzi dell'iPhone 6 Plus che variano da 839 fino a 1059 euro. Il Samsung Galaxy Note dovrebbe essere venduto ad un prezzo non inferiore ai 700 euro.

Mobile - Wappamondo

Gli ultimi mesi hanno visto la presentazione di numerosi modelli di smartwatch, i nuovi dispositivi indossabili in grado di arricchire profondamente la nostra esperienza multimediale e le funzioni dei nostri smartphone. Tante aziende hanno presentato i loro prodotti: cerchiamo di mettere gli smartwatch a confronto per conoscere le caratteristiche migliori di ognuno. Per farlo abbiamo preso in considerazione quattro tra i modelli più importanti di orologi di ultima generazione. Tre dei dispositivi presentati utilizzano il sistema operativo Android Wear mentre Apple Watch utilizza un sistema operativo proprietario: il primo è LG G Watch 2 : lo smarwatch funzionerà con tutti gli smartphone che installano il sistema operativo Android 4.3 o successivo e sarà resistente all'acqua e alla polvere. Costerà 199 euro e permetterà di visualizzare notifiche e interagire con il telefono anche grazie alla tecnologia "ok Google" Asus Zenwatch colpisce soprattutto per la componente estetica. Anche questo dispositivo funziona tramite un sistema operativo Android ma l'interazione è garantita da un'interfaccia proprietaria di Asus che prende il nome di Zen UI. Pensato per il fitness e come assistente necessita di smartphone Android per utilizzare le sue funzioni. Sarà venduto al prezzo di 199 euro. Novità assoluta Samsung Gear S avrà a disposizione la possibilità di connettersi indipendentemente tramite 3G grazie ad un apposito slot per Sim Card. Questo vuol dire che potrà essere utilizzato, senza telefono, per chiamare e mandare messaggi (presente anche una tastiera virtuale). Il prezzo sarà di 299 euro. La più grande attesa porta il nome di Apple Watch, da molti rinominato Apple iWatch. Lo smartwatch di Apple sarà dipendente da iPhone e verrà distribuito dal 2015. Sarà disponibile in tre modelli i cui prezzi varieranno da 349 euro fino a superare i 1000 euro del modello più costoso. Permetterà non solo di interagire con il telefono ma anche di comunicare con altri dispositivi simili in maniera istantanea Quale scegliere? Molto dipende dalle vostre esigenze: chi è in possesso di iPhone non deve avere dubbi. Per chi utilizza un dispositivo con sistema operativo Android c'è più scelta: il Gear S è sicuramente un buon compromesso tra qualità e prezzo e l'opzione di utilizzare il dispositivo anche senza smartphone a portata di mano non è da disprezzare.

Prodotti - Tech-premiere

Nell'attesissima giornata del 9 Settembre, oltre al nuovo iPhone 6, Apple ha presentato anche un altro innovativo prodotto. Si tratta di Apple Watch, il dispositivo indossabili che tutti i rumors avevano battezzato iWatch e a cui la casa americana ha dato il suo stesso nome. Sarà disponibile in due misure e tre versioni denominate Apple Watch, Watch Sport e Watch Edition. L'orologio intelligente creato da Apple non avrà vita propria ma sarà sempre collegato al vostro iPh0ne di cui diventerà una vera e propria estensione. Una vibrazione sul polso vi avvertirà delle notifiche del vostro telefono: potrete rispondere ai messaggi tramite alcuni testi preimpostati oppure vocalmente comunicando direttamente con Siri dal vostro Apple Watch. Avete un appuntamento e non sapete dove andare? Il vostro orologio vi potrà guidare tramite le mappe visibili attraverso il display Retina protetto da un resistente cristallo di zaffiro. Tramite la corona digitale potrete ingrandire e rimpicciolire l'immagine in pochi secondi. Controllare il nuovo orologio è semplicissimo: esso infatti avverte la forza della pressione che esercitate sul display dandovi l'accesso a diversi tipi di comando, solo con il vostro dito. Altra tecnologia di cui si avvarrà Apple Watch sarà la Taptic Engine. In poche parole il dispositivo dialogherà con il vostro corpo dandovi delle sensazioni tattili diverse a seconda dell'utilizzo del dispositivo. Potrà anche mettersi in comunicazione con un altro Apple Watch e farvi sentire il battito del cuore del suo utilizzatore. Il nuovo prodotto contiene infatti un sensore cardiaco particolarmente utile nelle funzionalità fitness. La ricarica sarà ad induzione, molto innovativa, tramite un induttore magnetico. Molte saranno le applicazioni disponibili come quelle che vi permetteranno di accedere alla vostra camera di albergo (sviluppata dalla catena Starwood) o ritrovare la vostra macchina (grazie allo sviluppo di BMW). Apple Watch sarà disponibile dal 2015 al prezzo di 349 dollari.

Prodotti - Tech-premiere

WAPPAMONDO
TECNOLOGIA


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002