TECNOLOGIA
Blackberry Venice: tra sogno e realtà
Scritto il 2015-07-20 da Luca Talotta su Tecnologia

Fonte: ardroid.com

L’azienda canadese Blackberry pensa al proprio futuro e al mercato di domani con il suo nuovo smartphone che già dal nome è molto evocativo, Venice.

L’anticipazione è stata rilanciata da Evan Blass, noto leaker, che su Twitter aveva pubblicato un press render del BlackBerry Venice.

Design simile al dispositivo mostrato durante il Mobile World Congress 2015 di Barcellona, ad inizio marzo, è un oggetto con il quale Blackberry spera di poter recuperare il terreno perso nei confronti dei competitore in questi ultimi anni di attività.

E’ innegabile che, ad oggi, Blackberry non sia più una prima scelta per l’utente medio, che gli ha iniziato a preferire tutta una serie di marchi che, per un motivo o per l’altro, hanno maggiore presa sul nuovo utente.

Quello che offre Blackberry con il venice è un sistema operativo aggiornato, ma soprattutto degli smartphone molto belli esteticamente, intelligenti e soprattutto user friendly.

Non ci sono ancora conferme ufficiali a riguardo, per ora si tratta solo di rumors peraltro che nessuno ha mai commentato. Ma, si sa, una non smentita viene sempre letta come un mezzo annuncio.

L’azienda canadese è al lavoro per la produzione e realizzazione di un terminale Android.

Quanto mostrato su Twitter fa pensare ad uno smartphone curvo su entrambi i lati, con un altoparlante nella parte inferiore, una porta micro USB, jack per le cuffie e pulsanti del volume sul lato destro.

L’interfaccia è quella di Android 5.0 Lollipop. Tante le icone preinstallate, soprattutto del pacchetto Google: Drive, Chrome, Fotocamera, Maps, Keep, Calendar, Google+, Hangouts e Play Store tra le altre.

Non ci sono novità sulle specifiche tecniche, ma si può ipotizzare un display Quad HD da 5,4 pollici, un processore Snapdragon 808, 3 GB di RAM, fotocamere da 18 e 5 Megapixel, e tastiera slider. Il BlackBerry Venice dovrebbe essere un’esclusiva di AT&T negli Stati Uniti.

Foto
Articoli Correlati
Il nuovo Oppo Mirror 5 sarà distribuito nelle prossime settimane in 15 paesi selezionati. Per il momento lo smartphone non arriverà sul mercato italiano. Intanto di conoscere eventuali nuovi sviluppi cerchiamo di capire quali sono le caratteristiche tecniche del nuovo telefono con sistema operativo ColorOS 2.1, una versione personalizzata di Android. Oppo Mirror 5: le caratteristiche tecniche Oppo Mirror 5 colpisce subito per il suo design. Oppo ha pensato di puntare su una forma innovativa che, sul retro, imita la forma dei diamanti grazie alla sagomatura personalizzata dei segmenti di vetro. La casa asiatica ha realizzato un prodotto di fascia media adatto al mercato asiatico. Lo smartphone presenta un display da 5" e monta un processore Quad-core da 1.2 Ghz di frequenza (Snapdragon 410). La RAM è di 2 GB con memoria interna da 16 GB espandibile. Come molti telefoni destinati al mercato asiatico Oppo Mirror 5 presenta la funzionalità Dual Sim. Oppo si è affidata ad Android ma ha realizzato un sistema operativo personalizzato ad hoc per i propri terminali: si tratta di ColorOS che è presente sullo smartphone nella versione 2.1. Fotocamera con video in timelapse Discorso a parte per le fotocamere e il comparto multimediale. I due sensori non sono particolarmente diversi tra loro: si tratta di un sensore frontale da 5 MP e una fotocamera principale, quella sul retro, da 8 MP. Tra le caratteristiche più apprezzate la possibilità di scattare con la doppia esposizione ma soprattutto la funzionalità di realizzazione video (e gif) in timelapse, funzione particolarmente apprezzata anche su altri terminali. Completa in tutto la batteria che assicura un'autonomia da 2420 mAh ma che non è rimovibile. Il telefono non presenta la possibilità di connessione LTE che Oppo dovrebbe implementare su un nuovo terminale, il Mirror 5s.

Mobile - Wappamondo

WAPPAMONDO
TECNOLOGIA


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2020 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018