TECNOLOGIA
Tutti i Post
In contemporanea con l’uscita dell’iPhone 6 Apple ha rilasciato iOS 8, l’ultima aggiornata versione del sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch. Diverse le novità del refresh del sistema operativo di Cupertino che offre funzionalità migliorate sulle foto e sui messaggi, un po’ sulla scia di quanto avviene su Whatsapp, con l’opportunità di inviare frasi vocali, condividere immagini e gestire conversazioni di gruppo. Su iOS 8 troviamo la tastiera predittiva QuickType, oltre alla possibilità di visualizzare quanto spazio occupano le app e la percentuale di energia consumata dalla batteria. Tra gli aggiornamenti del suo sistema operativo mobile Apple punta su app che consentono ai device di Cupertino di interagire con la casa, come Home che rappresenta un primo passo verso la domotica da parte di Apple, e di monitorare alcuni parametri del nostro stato di salute, come HealthKit, app per la salute particolarmente utile. Entrambe queste applicazioni dovrebbe offrire il massimo delle loro potenzialità quando verranno integrato con l’iWatch, il nuove e tecnologico “orologio” di Apple. Al di là delle novità, il debutto di iOS 8 non è stato tutto rose e fiori, come spesso accade alla prime release dei nuovi sistemi operativi, quando saltano fuori bug e malfunzionamenti vari che col passare del tempo e delle versioni dovrebbero essere corrette. Se non c’è nessun problema sul nuovo iPhone 6, dove iOS 8 è già preinstallato, non può dirsi altrettanto con i device precedenti, a partire dall’iPhone 4S e dall’iPad 2. Su questi dispositivi pare che l’aggiornamento al nuovo sistema operativo non venga retto alla perfezione, risultando particolarmente pesante, e compromettendo la fluidità dello stesso e la durata della batteria.

News

Ok Google adesso recepisce comandi vocali in italiano, offrendo agli utenti la possibilità di comunicare con il proprio smartphone o tablet, in maniera più rapida ed intuitiva. Attraverso questa nuova tecnologia, anche le persone diversamente abili avranno la possibilità di effettuare ricerche su Internet. Per utilizzare i comandi vocali Google sarà, come è logico presupporre, una connessione Internet stabile e performante poiché, in caso contrario, le informazioni per la ricerca tradotte potrebbero andare perdute. Inoltre è strettamente necessaria la presenza di Google Search e Google Play Services aggiornate alle versioni più recenti. La presenza di un microfono all'interno di Google Now, indicherà all'utente la possibilità di utilizzare il servizio. In caso della presenza dell'icona col microfono vuoto, sarà necessario aggiornare una delle due app descritte sopra. Ecco la lista dei termini Ok Google principali: Ok Google "Termine da ricercare" per effettuare una ricerca secondo una chiave di ricerca generica. Ok Google Apri "App" per avviare l'applicazione richiesta. Ok Google "Imposta Sveglia" per impostare un pro memoria. Ok Google "Naviga fino in via Roma" per impostare una destinazione sul navigatore satellitare. Ok Google "chiama Pippo" per effettuare una telefonata a Pippo. Ok Google "manda messaggio a Pippo" per inviare un sms a Pippo. Interessante la presenza di easter egg su Ok Google, ovvero quei piccoli e simpatici software che vengono inseriti, dagli sviluppatori, all'interno di molti programmi. Provate a chiedere Ok Google Do a Barrell Roll e vedete cosa succede.  

News

Le App Android dedicate ai Mondiali di calcio del Brasile, come era facile prevedere, sono spuntate sul Google Play come i funghi. Ovviamente, tutti gli appassionati di calcio ed i simpatizzanti delle proprie nazionali, hanno scaricato tali app per rimanere sempre aggiornati su notizie ed indiscrezioni. Mondiali Calcio Brasile 2014 è il programma più completo presente all'interno del Play Store. Oltre infatti a fornire statistiche, formazioni e risultati in real time, ha una sezione dedicata ai profili Twitter dei giocatori di calcio che partecipano al mondiale. Si tratta di un'app a pagamento offerta agli utenti al costo di un euro. Adidas 2014 FIFA World Cup LWP presenta semplicemente uno sfondo animato dedicato al Brazuca, ovvero il pallone ufficiale del mondiale Brasile, ed alle nazionali che vi partecipano. Rai TV invece consente di guardare in streaming tutte le partite del mondiale. Fifa è invece l'applicazione ufficiale della Fédération Internationale de Football Association che permette di seguire, in ogni dettaglio, quanto avviene intorno alla manifestazione mondiale. Sebbene al momento non sia disponibile la lingua italiana, alcuni comunicati hanno confermato un prossimo aggiornamento che integrerà l'italiano.

Applicazioni e giochi

Ruzzle Adventure lancia la sfida a Candy Crush Saga presentando una nuova applicazione che, quasi certamente, diventerà il nuovo tormentone estivo. Daniel Hasselberg, capo indiscusso della Mag Interactive, si è dichiarato entusiasta della nuova versione che è riuscita ad innovarsi pur mantenendo uno strettissimo legame col passato. La nuova app, attualmente disponibile solo per iPhone ed iPad, è una versione evoluta del gioco più scaricato di tutti i tempi e che unisce, o quanto meno ci prova, le peculiarità del classico Ruzzle con l'esperienza di gioco offerto dal gioco Candy Crush. Per poter giocare, l'utente non dovrà fare altro che scaricare gratuitamente Ruzzle Adventure dall'Ap Store. Come tutti i giochi più moderni, l'applicazione non sarà suddivisa in gratuita o a pagamento ma, al suo interno, l'utente avrà la possibilità di acquistare contenuti per procedere più velocemente nel game. Tali potenziamenti non sono affatto obbligatori o necessari. Nella nuova versione di Ruzzle, il giocatore dovrà formare delle parole per raggiungere un determinato obiettivo, quale ad esempio fuggire dall'acqua risalendo il burrone o far raggiungere il suolo a delle gemme piuttosto che rompere alcuni tronchi. L'obiettivo non è più quello di realizzare il maggior numero di parole nel minor tempo possibile, quanto piuttosto quello di trovare una strategia per raggiungere il goal imposto dalla missione.

Applicazioni e giochi

Il Samsung Galaxy S5 è region locked, una restrizione già adottata dalla società coreana che limita l'utilizzo dello smartphone solo con Sim Card fornite dagli operatori locali. Tuttavia, secondo alcune fonti ufficiali, tale blocco territoriale sembrerebbe molto facile da disabilitare. Il Galaxy S5, come già visto con il Samsung Galaxy Note 3, è affetto dalla limitazione nota come region lock. A differenza di quest'ultimo però, la Samsung ha deciso di dare la possibilità agli utenti di rimuovere il blocco semplicemente effettuando una o più telefonate della durata di almeno 5 minuti con una sim card di un operatore europeo. Con il blocco regionale temporaneo per il nuovo Galaxy, l'azienda di Seoul vuole probabilmente evitare i problemi sorti con l'ultimo Samsung Note, praticamente inutilizzabile dagli utenti che viaggiano all'estero utilizzando schede di operatori stranieri. Tale problematica ha dato molto da fare all'azienda che, più volte, si è dovuta smarcare dalle dure critiche mosse dagli utenti attraverso i social network. Il nuovo smartphone Samsung, arrivato proprio in queste ore sugli scaffali dei maggiori negozi ad un prezzo di circa 699 euro, si è subito scontrato con i clienti che hanno trovato, questa limitazione, abbastanza fastidiosa. Non si capisce infatti perché inserire un blocco quando, già di fabbrica, è prevista una modalità per disabilitarlo.

News

WAPPAMONDO
TECNOLOGIA


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2020 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018